Scrivere un curriculum fatto bene

Cercare un nuovo lavoro non è cosa semplice da fare. La prima questione da affrontare è la creazione del proprio curriculum vitae, compito che richiederebbe molte ore. Molto spesso invece il CV viene preparato in fretta e furia e spedito senza nemmeno rileggerlo. Non parliamo poi di aggiornarlo e migliorarlo nel tempo!
Se tu pensassi che dopo aver inviato il tuo CV all’azienda, il selezionatore ci dedicherà solo 10-20 secondi per selezionarlo tra mille altri, forse faresti più attenzione ai particolari e magari lo rileggeresti più e più volte.
Sono molte le risorse on line che ti permettono di creare il tuo curriculum vitae in modo da poterlo far risaltare rispetto agli altri, ma qui voglio invece soffermarmi su alcuni aspetti meno noti.
Ovvero la congruenza del tuo cv con la tua persona. Quando scrivi ad esempio la lettera di presentazione, immagina solo per un attimo di leggerla ad alta voce di fronte al selezionatore: sei realmente tu quella persona? Useresti quelle frasi, spesso ripetitive e tutte uguali che la formula arida della classica lettera di presentazione riporta? O invece cercheresti di sfruttare quelle poche parole a disposizione per far capire a chi ti sta di fronte chi tu sei realmente?
Lo stesso vale per ogni altra sezione del curriculum vero e proprio. Al di là degli aspetti puramente informativi che sono necessari, laddove si richiede una descrizione, per esempio, delle proprie personali attitudini, oppure delle mansioni effettuate nella propria esperienza lavorativa, non lesinare in particolari. Piuttosto non citare un’esperienza che ritieni meno importante, ma, in particolare per gli ambiti professionali che preferisci ricoprire, fai capire a chi legge il tuo cv che tu e solo tu sei la persona più adatta a ricoprire quel ruolo.

Un curriculum, in estrema sintesi, deve far percepire a chi lo legge la tua competenza, la tua professionalità, la tua capacità e la tua passione.

Se vuoi, mandami il tuo cv in visione, per un consiglio spassionato. Ho poco tempo a disposizione, ma un po’ alla volta rispondo a tutti!

Mario

 
 

Il marketing nella politica e il marketing per la politica.

L’evoluzione del marketing oggi percorre non solo la via dell’innovazione continua degli strumenti di cui l’esperto si avvale, ma anche la via dell’estensione a nuove aree di applicazione della disciplina. Una evoluzione bidimensionale se si vuole, intesa sia in senso verticale (ormai le famose “4 P” non sembrano più esaustive: si è al one-to-one marketing, life time value, extra value proposition, ecc.) sia nel senso orizzontale (il marketing sociale, il marketing elettorale e il marketing politico non sono altro che l’adattamento di metodi, strumenti e processi noti a nuove aree applicative).

» read more

 
 

Un modello di analisi politica competitiva

L’evoluzione politica è frutto di cause interne e di cause esterne. Si può modellare pertanto un ambiente competitivo politico. Di seguito si fornisce un modello interpretativo.

» read more

 
 

Infoproduct ti svela i segreti del marketing

Nasce infoproduct un sito innovativo di human marketing.

I primi contributi sono dedicati al marketing politico ed elettorale.

politica

La comunicazione politico-elettorale negli ultimi anni si è avvicinata ad un approccio scientifico.
Infoproduct si propone come facilitatore per azioni di marketing politico-elettorale, nella consapevolezza che molti attori politici attuali e potenziali fatichino a comprendere le nuove logiche e dinamiche del fenomeno politico, favorite dall’enorme turbolenza dell’ambiente competitivo.

 
 
 
 

» archives

» recent comments